Fatti&Storie

Il Policlinico di Boeri pronto nel 2022

SANITA' Un ospedale modernissimo da 900 posti letto, nel cuore della città. È il futuro Policlinico, una struttura formata da due blocchi di 7 piani uniti da un blocco centrale di tre piani, per un’area totale di 22 mila mq. Il progetto, firmato da Stefano Boeri, ha un costo di 266 milioni e dovrebbe essere concluso nel 2022. Tra i punti di forza, una galleria pedonale con servizi e attività commerciali e il parco sopraelevato, un polmone verde di 6 mila mq accessibile a tutti i cittadini. Dei 266 milioni necessari, 36 arrivano dal Ministero della Salute, 30 dal Pirellone, 200 da risorse interne all’Ospedale (soprattutto cessioni del patrimonio immobiliare). Circa le strutture sanitarie, nel corpo centrale saranno concentrate 21 sale operatorie, gli impianti e i servizi, mentre  nei sotterranei, troveranno spazio Radiologia e Neuroradiologia. Il Blocco Sud sarà dedicato alla donna, alla coppia, al neonato e al bambino (in pratica la vecchia Mangiagalli): il Pronto Soccorso ostetrico-ginecologico, le 11 sale parto, il Soccorso Violenza Sessuale e Domestica e il Pronto Soccorso Pediatrico. Ci sarà inoltre tutta l'Area ginecologica e l'Area dedicata alla Maternità e alla Patologia della Gravidanza. Nel Blocco Nord si concentreranno le attività chirurgiche, con particolare attenzione all'area dei trapianti. Le tappe prevedono: progetto esecutivo e gara pubblica entro dicembre 2017; posa della prima pietra entro novembre 2018; ospedale funzionante entro il 2022.

METRO

Articoli Correlati
Fatti&Storie