Spettacoli

Due live per Tiziano Ferro tra musica e tecnologia

Roma/Musica

ROMA «La cosa più bella e importante dell'andare in tour è creare questo momento di intimità con le persone, perché per me l'intimità non è lo stare da soli in una stanza, è avere la disponibilità all'ascolto. Si può essere intimi anche in uno stadio». Parola di Tiziano Ferro, una delle stelle del pop italiano, in concerto stasera e venerdì (ore 21) allo Stadio Olimpico.

L'artista di Latina torna a esibirsi nella Capitale con un format totalmente nuovo, nel quale le canzoni restano ovviamente l'elemento centrale, ma una grande importanza la assume anche l'aspetto scenografico.

Reinventata  la struttura del palco, con una nuova concezione di boccascena: dall'imponente e tecnologica scenografia di sfondo costituita da schermi Led, parte una lunga passerella che si allunga in mezzo al pubblico, diventando essa stessa il palco principale e il luogo in cui si svolge l'azione. Molti elementi della scenografia sono in movimento, come un soffitto Led che si sposta in alto e in basso e può anche ruotare su sè stesso.

Vengono utilizzati effetti pirotecnici, laser, fino ad arrivare all'acqua, portata attraverso una cascata che più volte irrompe nello spettacolo e che viene ripresa e riprodotta virtualmente anche su gli schermi. 

Ferro, con la sua band, ripercorrerà le fasi più significative della sua carriera da “Xdono” all'ultimo album “Il mestiere della vita”. Info: 06 54 22 08 70.

STEFANO MILIONI

Articoli Correlati
Spettacoli