Fatti&Storie

Maturità oggi al via con la prova di italiano

Scuola

ROMA Al via oggi  con la prova di Italiano l’esame di maturità per 500 mila studenti. Quest'anno gli ammessi alle prove, secondo le prime rilevazioni del Miur sono il 96,3%; la Sardegna è la regione che fa registrare il tasso più basso, 94%, mentre la Basilicata con il 98,5% è quella che sforna la più alta percentuale.
 Dopo il tema di italiano domani , i ragazzi dovranno tornare tra i banchi per il secondo scritto. Il 26, dopo un week end per tirare il fiato, si cimenteranno con il famigerato quizzone. Quarta prova scritta, per gli indirizzi in cui è prevista, il 27; mentre per le scuole sedi di seggio elettorale la terza e quarta prova scritta si svolgeranno il 27 e il 28 giugno.

L'esame di maturità fa da sempre rima con la parola “ansia”, e se anche il ministro dell’Istruzione Fedeli invita i ragazzi a stare «tranquilli»,  Paola Vinciguerra, psicoterapeuta presidente di Eurodap, Associazione Europea Disturbi da attacchi di Panico, fornisce alcuni consigli utili ai maturandi.

1. Memoria. L'ansia interferisce con la memoria. «È ovvio che non la si può eliminare completamente, ma bisogna imparare a gestirla grazie ad esercizi di respirazione profonda da ripetere durante la giornata. Magari evitando "di pensare continuamente a scenari catastrofici».

2. Ordine. «Sarebbe utile scrivere un programma realisticamente sostenibile e non affrontare lo studio in maniera disordinata, tenendo presenti le proprie caratteristiche.  Ad esempio fare materie più difficili al mattino perché si è più attivi o viceversa.  
3. Corpo. Oltre alla testa, bisogna ricordarsi di lavorare anche sul corpo: «Dedicare almeno mezz'ora al giorno ad un'attività  possibilmente all'aperto, e concedersi qualche ora di svago».

4. Alimentazione e sonno. «Evitare di mangiare troppo o troppo poco e bere abbondantemente e evitare di perdere preziose ore di sonno che servono al cervello per rifocillarsi”.

5. No smartphone.
Infine, il consiglio più ovvio (e quello che saràprobabilmente più disatteso): «Spegnere cellulari e tutte le apparecchiature elettroniche mentre si studia, o tenerle lontane dal luogo in cui si studia».

I consigli di super Samantha
Contro l’ansia da esame si è mosso quest’anno anche il Miur, che ha lanciato una campagna sui principali social network utilizzando l'hashtag “No Panic”. Ecco i consigli dell’astronauta Samantha Cristoforetti.

1 Ad un appuntamento così importante bisogna arrivare preparati. Cercate  strategie e forti motivazioni per in voi stessi.

2 Durante l’esame dovete essere sereni e riposati. Dimenticate tutto il resto, il  prima e il dopo.

3 Dopo la maturità, siete dei giovani adulti: non permettete più  a nessuno di trattarvi come ragazzini.

 Il Miur si scusa per il refuso
«L’ortografia italiana è una sola: le parole che finiscono in “-cia”, se precedute da consonante, al plurale, non vanno scritte con la “i”. Quindi: “TRACCIA” al plurale si scrive “TRACCE”»: così ieri il Miur su facebook è tornato sul refuso apparso sul sito del ministero.  «Ieri qualcuno si è dimenticato di questa regola e ci dispiace molto.  È stato un errore di battitura, che naturalmente non doveva esserci, tanto più  su una pagina che riguarda gli Esami di Stato».

METRO

Articoli Correlati
Fatti&Storie