Salute

Lions, alle scuole un volume sulla dislessia

dislessia

L’ambiente della scuola, con le sue potenzialità finalizzate alla costruzione di nuove generazioni perchè siano protagoniste di una società ritrovata nei suoi principi fondamentali della libertà, della cultura, dell’etica, si colloca tra le priorità nella attenzione del Club Lions Roma Parco di Veio - Flaminia Gens ai fini del perseguimento della propria missione al servizio della collettività. In questo anno lionistico, il primo della sua recente storia, il Club è già stato protagonista di interventi per e con la scuola interessandosi sia ai bambini delle scuole elementari di Norcia colpiti dal terremoto ai quali sono stati donati un gioco, un libro e dei dolci assortiti, sia agli alunni dell’Istituto Comprensivo Statale di Capena che sono risultati i migliori negli esami di ammissione alla scuola media superiore dell’anno 2015-2016 con la partecipazione ad un concorso per l’assegnazione di tre borse di studio, sia agli alunni delle due classi della V elementare di Mazzano Romano (Rm) con le lezioni sui “Cibi della Salute” per un più corretto approccio al cibo per  acquisire corrette abitudini alimentari fin dalla prima infanzia attraverso un positivo approccio al cibo e creando le basi per il futuro stile di vita.

Un nuovo volume. Tali iniziative non esauriscono gli impegni previsti per questo anno in cui il movimento mondiale dei Lions festeggia il suo centenario; inizia, infatti in questi giorni la distribuzione presso le scuole elementari presenti nella zona della provincia nord di Roma, di una pubblicazione sulla Dislessia, realizzata insieme al Club Lions di Campagnano Mazzano Romano che verrà messa a disposizione degli insegnanti delle scuole dell’infanzia e delle scuole elementari e delle famiglie con lo scopo di facilitarne il riconoscimento fin dai primi anni della scolarizzazione ed individuare gli interventi più adatti al superamento dei fenomeni che si vengono a determinare.

La dislessia. La dislessia è un disturbo specifico dell’apprendimento che si rileva soprattutto in bambini con intelligenza nella norma o addirittura brillante e si manifesta sostanzialmente nella difficoltà che hanno i soggetti che ne siano colpiti a leggere velocemente e correttamente ad alta voce; non è una malattia o un problema mentale ma, secondo la definizione più recente, approvata dall’International Dyslexia Association (IDA), “ è una disabilità dell’apprendimento di origine neurobiologica caratterizzata dalla difficoltà a effettuare una lettura accurata o fluente …” È quindi una condizione che può e deve essere identificata fin dai primi anni della scuola primaria, tramite la valutazione di un esperto nel campo dei disturbi dell’apprendimento per evitare conseguenze gravi per il bambino dislessico incidendo fortemente sulle sue possibilità di apprendimento con un conseguente dispendio di energie e di concentrazione che impedirebbero di ottenere risultati che per i suoi compagni e il suo maestro risulterebbero banali.

Informativa. Da tutto ciò discende l’esigenza di una capillare informativa su cosa sia la dislessia, su come riconoscerla e su cosa debbano fare la scuola e la famiglia nella consapevolezza che solo con il coinvolgimento di tutti i soggetti possa individuarsi in tempo utile tale sindrome con l’evidenziarsi dei fenomeni e porre in essere comportamenti utili per intervenire. Conoscere per curare e per superare le problematiche e le difficoltà che si manifestano in presenza di fenomeni dislessici, è questo l’obiettivo che il Club Lions Roma Parco Di Veio - Flaminia Gens si è proposto affrontando il tema della Dislessia anche grazie alla preziosa collaborazione di Mario Farina, Presidente della Società Litosud, che ha realizzato a titolo gratuito la stampa del volumetto.

SERGIO MOSCHETTI

Salute