Job

L'impresa connessa che illumina la città

WWWORKERS

Wwworkers è la community dei lavoratori della rete, dipendenti o imprenditori che operano con le nuove tecnologie e che si raccontano su wwworkers.it e su Metro.

Portare luce nelle città di tutto il mondo. E che luce. Efficiente e sostenibile. Un sogno nel cassetto che è uscito prepotentemente allo scoperto sette anni fa e che ha ridisegnato la vita di Alberto Gerli, 36enne imprenditore milanese e padovano d’adozione, una laurea in ingegneria gestionale e una formazione negli Stati Uniti,  proprio sull’ingegneria sostenibile.

Alberto ha messo in piedi Arianna Led, realtà specializzata nella progettazione e produzione di corpi illuminanti a led. «Dal 2009 illuminiamo strade, palazzi, campi sportivi di tutta Italia. Abbiamo brevettato un principio ottico che oltre all’economicità dà confort visivo. Si tratta di un sistema di specchi mutuato dall’astronomia», precisa Alberto.

A Padova batte il cuore di questa impresa che sta scalando interesse e fatturato e che sta ripensando il concetto di illuminazione intelligente, tentando di abbattere l’impatto ambientale. «Ci occupiamo di efficientamento energetico: abbiamo sviluppato diverse ottiche e in ogni strada diamo la luce che occorre, senza sprechi.

Perché si può illuminare al meglio, stando attenti a non consumare».

Arianna dispone di una serie di brevetti riconosciuti in Italia, Stati Uniti, Cina, Russia. Il fatturato si attesta sui 5,7 milioni di euro. «Ma già a metà di questo anno gli ordini hanno superato questa cifra», precisa con orgoglio Alberto.

Dai prossimi anni questo team padovano illuminerà anche la città di Roma. «Abbiamo vinto la gara ed è una responsabilità importante: illuminare la Capitale significa portare luce a 3 milioni di persone e contemporaneamente a quasi 3mila anni di storia».

GIAMPAOLO COLLETTI
@gpcolletti

 

Articoli Correlati
Job