Fatti&Storie

Uber, contrordine: autorizzati in tutta Italia

Uber

Il tribunale di Roma ha revocato l'ordinanza emessa il 7 aprile scorso quando con una sentenza aveva bloccato il servizio, autorizzando quindi Uber a operare in Italia. I giudici di Roma hanno accolto il reclamo di Uber Italia presentato dopo la sentenza di aprile e di conseguenza respinge il ricorso presentato dalle associazioni dei tassisti che chiedevano la fine del servizio Uber Black. 

"Felici". "Siamo davvero felici di poter annunciare a tutte le persone e agli oltre mille autisti partner di Uber che potranno continuare ad utilizzare la nostra applicazione in Italia. Ora più che mai è forte l'esigenza di aggiornare la normativa datata ancora in vigore, così da consentire alle nuove tecnologie di migliorare la vita dei cittadini e la mobilità delle città", ha  commentato Uber Italia, che annuncia di ritirare i suoi piani di lasciare il Paese e di continuare ad operare. 

Articoli Correlati
Fatti&Storie