Tecno

Netflix & co: la tv cambia canale

tv streaming

Netflix ai ferri corti con il festival di Cannes. L’atteso esordio della piattaforma di film e serie tv in streaming alla più importante kermesse cinematografica europea rischia l’effetto boomerang. Il sito è in concorso con i film “The Meyerowitz stories” di Noah Baumbach e “Okja” di Bong Joon-ho che al termine della rassegna usciranno direttamente su internet per gli abbonati e non nelle sale. Questa prassi ha mandato in bestia i vertici transalpini che dal prossimo anno non accetteranno pellicole che non prevedano un passaggio in sala. Intanto la piattaforma, gridando al complotto dell’establishment che tarpa le ali all’innovazione, ha risposto (un po’ fuori fuoco a dire il vero) annunciando 400 posti di lavoro in Europa (ad Amstedam, per la precisione) e il lancio di almeno sei nuove serie girate nel Vecchio Continente. La prima di queste, “Dogs of Berlin”, sarà girata in Germania per poi essere lanciata nel 2018. Intanto il ring dei video in streaming online (in diretta o meno) si fa sempre più caldo. Facebook e Twitter diventeranno presto qualcosa di molto diverso da ciò che siamo abituati a cliccare ogni giorno. Nel primo caso si dovrebbe partire già da giugno: il social di Menlo Park trasmetterà ai suoi due miliardi di utenti 24 show originali. Alcuni di questi saranno serie tv di alto livello, in grado di sfidare titoli come “House of Cards” o “Orange is The New Black”. Nel pacchetto di lancio anche programmi “minori”, più brevi e meno patinati, destinati ai giovanissimi. Twitter risponderà invece, ma in tempi un po’ più lunghi anche se alcuni esperimenti sono già andati in scena, con una programmazione schiacciata sulla copertura di eventi nel corso della giornata. In ossequio alla sua natura di “agenzia” del mondo. Anthony Noto, direttore tecnico del passerotto celeste, ha confermato che la piattaforma trasmetterà programmi in diretta 24 ore al giorno sette giorni su sette con news, sport e intrattenimento. Intanto anche Prime Video, il servizio di Amazon, è sbarcato in Italia: gratis per tutti i clienti Prime, quelli che pagano 19,99 euro per consegne gratuite e illimitate. Fra i titoli da non perdere “Mozart in the Jungle”, “Transparent” (vista anche su Sky Atlantic) e “The Grand Tour”. Infine proprio Sky ha pensato un’offerta della sua Now tv per chi voglia fruirne solo da smartphone e tablet (6,99 euro al mese).

SIMONE COSIMI

 

Kobo Aura H20 (Edition 2)

In uscita il 22 maggio è senza dubbio l’ebook reader ideale per l’estate. Il display da 6,8 pollici Hd e-ink antiriflesso e la tecnologia ComfortLight Pro consentono di leggere sotto il sole. Non bastasse, il lettore dura settimane, memorizza più di 6mila libri via Wi-Fi ed è impermeabile: resiste un’ora a 2 metri di profondità. Costa 179,99 euro.

Brionvega TS522D+S

Il design è quello della mitica radiocubo del 1964, l’oggetto tech più fotografato da mezzo secolo. La tecnologia è diversa: batterie ricaricabili e a lunga durata per portare la radio sempre con sé, per esempio al mare o in montagna, suono è migliore con voci chiare e bassi profondi, modulo Dab, Bluetooth, radio FM con rds, radiosveglia, uscita cuffie e ingresso ausiliario Aux-In. Costa 369 euro.

Fidget spinner

Il fenomeno della primavera (e dell’estate): la trottolina rotante antistress in mano a ogni bambino. In circolazione ce ne sono di ogni tipo: non solo quelle da pochi euro su bancarelle e negozi (ma attenzione alle certificazioni Ce) ma anche i costosissimi pezzi da collezione su Amazon, dove si contano oltre 4mila annunci. Meglio non confidare troppo nel presunto aiuto alla concentrazione.

Tecno
Veleni e alimentazione