Fatti&Storie

Paura a Times Square un'auto falcia la folla

Usa

USA È di una vittima (una ragazza diciottenne) e 22 feriti - dei quali quattro molto gravi - il bilancio dell’incidente che per ore ha nuovamente fatto precipitare nell’incubo terrorismo i milioni di abitanti di New York. Tutto è accaduto a metà mattina nella centralissima e affollatissima Times Square, dove un’auto fuori controllo e in contromano è piombata sui marciapiedi falciando chiunque si trovasse davanti. L’auto ha proseguito tra la gente per tre isolati e mezzo, poi è stato un poliziotto a fare deviare la sua direzione riuscendo a farla finire contro una fila di paletti che l’hanno fermata. La dinamica aveva subito richiamato la tecnica dell’investimento usata di recente dai terroristi in Europa.

Un ex militare

Ma poi si è scoperto rapidamente che la causa era legata in realtà all’ubriachezza della persona che era al volante: alla guida della vettura c’era Richard Rojas, 26enne del Bronx, ex militare della Marina con precedenti penali. L’auto è sfuggita al controllo del guidatore tra la 42esima e la 43esima. Prima di essere fermato l’uomo, preso dal panico, aveva anche tentato di fuggire dalla scena dell’incidente. Immediati i soccorsi alle decine di persone ferite rimaste a terra, mentre l’allarme terrorismo paralizzava New York facendo scattare l’evacuazione dei palazzi intorno a Times Square.

METRO

Articoli Correlati
Fatti&Storie