Fatti&Storie

Salone del Libro al via La Sindaca canta vittoria

TORINO/SALONE

 CULTURA Sorridono tutti al Salone del Libro. Al Lingotto fervono i preparativi per non giungere impreparati all’inaugurazione in programma oggi. Nel frattempo si comincia a fare il conto dei primissimi risultati. E la prima edizione della kermesse dopo lo strappo con Milano parte con grandi numeri. Sono infatti già 56 mila i biglietti staccati alla vigilia del taglio del nastro.

Sono 18 mila quelli acquistati on line, tra i quali figurano i 10 mila ingressi delle scuole. Altri 10 mila sono stati comperati dalla Compagnia di San Paolo, protagonista al Bookstock con numerose iniziative. Ci sono poi i 15 mila tagliandi omaggio, regalati da istituzioni e da Fondazione per il libro e la cultura. Il totale fa 120 mila euro già incassati.

Insomma ci sono tutti gli ingredienti per dire che sarà un’edizione speciale, la prima guidata da Nicola Lagioia. Il via ufficiale vedrà presenti i ministri Franceschini e Fedeli e il presidente del Senato, Grasso. 

Tutti contenti, per ora, compresa la sindaca Chiara Appendino che sul suo profilo Facebook ha scritto: «Il Salone internazionale del libro è un risultato che considero di tutta la città e di tutti i torinesi. Di problemi a Torino ce ne sono stati tanti e li stiamo affrontando uno per uno, spesso un paio alla volta, ma domani (oggi, ndr) partirà quello che il giorno dopo il nostro insediamento era “Il problema”, quello che secondo molti non avrebbe dovuto esserci, quello che “era un patrimonio perso per sempre”». SIMONA LORENZETTI

Articoli Correlati
Fatti&Storie