Spettacoli

A tutto pop con Levante tra amori e solitudini

Claudia Lagona/Levante/Alan Chies

MUSICA È uno dei nomi più “caldi” della nuova scena pop italiana. Si chiama Levante, viene dalla Sicilia e si sta facendo strada grazie a una voce particolare e a una serie di intriganti canzoni d’autrice. In più, ha un’immagine vincente, che la sta lanciando anche a livello di social. Stasera potremo ascoltarla all’Alcatraz (ore 21.30, euro 20), dove presenterà il suo ultimo cd, “Nel caos di stanze stupefacenti”, una dozzina di brani melodici che raccontano con energia e ironia sentimenti e stati emotivi diversi: amore, distanza, intimità, incomunicabilità, gelosia, complicità, solitudine, delusione e aspettative. Tra questi, oltre al successo di “Non me ne frega niente”, ben passato sulle radio, ritroveremo il nuovo singolo “Pezzo di me”, in duetto con Max Gazzè, un “uptempo” estivo che gioca sull’ambiguità della pronuncia per sbeffeggiare il politicamente corretto, con un testo che descrive il senso di smarrimento dopo un addio tra due innamorati e di come il tempo lenisca ogni ferita e si possa reagire alla delusione attraverso l’ironia.

Altre note con Pedrini...
Musica al femminile anche al Blue Note con Kandace Springs, ventottenne cantante, pianista e compositrice di stanza a Nashville, che presenterà il suo disco d’esordio “Soul Eyes”, mentre per “Jazz in Rosa” alla Cantina Scoffone si esibirà il duo eMPathia, fra bossanova, swing e soul.
Nel pomeriggio alla Feltrinelli di piazza Piemonte, dalle ore 18.30, il cantautore rock Omar Pedrini presenterà dal vivo il nuovo album “Come se non ci fosse un domani”. Diego Perugini

Spettacoli