Fatti&Storie

Car sharing elettrico e sotto casa: E-VAI 3.0

Lombardia e Milano

MOBILITA' Condividere la stessa auto elettrica tra pendolari, enti pubblici e aziende, utilizzandola in fasce orarie diverse e compatibili tra loro. È la filosofia di E-VAI 3.0, il nuovo modello di car sharing lanciato da Trenord. L’idea è semplice: il pendolare avrà a disposizione un’auto elettrica tutto l’anno e sotto casa, la potrà usare per andare in stazione la mattina e tornare la sera. L’auto però dal lunedì al venerdì, tra le 8 e le 18, potrà essere condivisa da enti o aziende locali. Nei weekend e nei festivi invece il veicolo è a uso esclusivo e illimitato del pendolare.

Il costo del servizio varia da un minimo di 130 euro al mese iva inclusa a un massimo di 280 euro, in base alla scelta di condividere o meno il tragitto casa-stazione con altre persone. Per ora E-VAI 3.0 sarà disponibile per gli abbonati Trenord a Varese e Saronno, ma sarà progressivamente esteso ad altre stazioni. Ai clienti che aderiranno al servizio, E-VAI installerà nei pressi di casa una Box Station per la ricarica dell’auto (che sarà gratuita). Una volta arrivato in stazione, l'auto potrà essere lasciata in un posteggio riservato, gratuito e attrezzato con colonnina di ricarica. Per info:  evaiinelettrico.it, oppure il numero verde E-VAI 800.77.44.55.

E BMW PROPONE UNO SCAMBIO
DriveNow
lancia Handshake, la funzione che permetterà ai 70 mila clienti del car sharing by Bmw di non dover cercare un parcheggio, ma di passare il veicolo direttamente all’utente successivo, senza metterlo in sosta. I clienti  dovranno inserire la destinazione desiderata dall’app e attivare l’opzione “Offri l’auto a destinazione”. Se un altro utente prenota l’auto in uso con l’opzione Handshake, l’utente alla guida riceve un messaggio e la prenotazione resta attiva per tutto il tempo necessario a raggiungere la destinazione, anche oltre i 15 minuti abituali, senza costi aggiuntivi. Giunto a destinazione, il conducente consegnerà il veicolo ) chiudendo il noleggio), mentre il secondo utente inizierà il suo.

METRO

Fatti&Storie