Fatti&Storie

Belen: Fabrizio era l'uomo delle buste

Milano

TRIBUNALE «Fabrizio Corona era l’uomo delle buste» e dentro c’erano «50 o 100 mila euro». Così Belen Rodriguez, emozionatissima testimone al processo milanese per i 2,6 milioni di euro trovati nel controsoffitto di Francesca Persi e in banca in Austria, ha parlato delle disponibilità economiche dell’ex re dei paparazzi, suo fidanzato dal 2009 al 2012. «Lui e i suoi collaboratori parlavano sempre di soldi - ha aggiunto -Se Fabrizio non ha 10 mila euro in contanti in tasca non è tranquillo, non esce di casa» ha aggiunto la showgirl. «Non mi ha mai detto di soldi nascosti - ha continuato - ma io vedevo sempre tanti contanti. È evidente che se uno ha tanti contanti cosa fa? Li nasconde».
«Corona - ha proseguito Belen - era sempre sotto inchiesta per qualcosa. In questi casi uno non va a mettere i soldi in una cassetta di sicurezza, con il rischio che li sequestrino, ma li nasconde in casa da qualche parte».
 Belen, infine, ha parlato del timore di Corona di finire nuovamente in carcere. «Nel 2012 Fabrizio ha avuto tanti episodi di attacchi di panico - ha spiegato - una volta eravamo alle Maldive e io pensavo che morisse. Lui aveva il cuore in gola e pensavamo di non poter lasciare l’isola dove ci trovavamo. Siamo finiti nell’ospedale della capitale». Prima di lasciare il Tribunale, Belen ha detto che Corona «è un combattivo, se la caverà». METRO

 

Articoli Correlati
Fatti&Storie