Fatti&Storie

Sos rifiuti, impianti accesi 24 ore su 24

Roma

ROMA Sul caos rifiuti, l’Ama ha disposto un piano straordinario per i prossimi giorni che prevede l’apertura e il conferimento 24 ore su 24 in tutti gli impianti funzionanti, oltre a un incremento del conferimento all’estero.

«Nelle ultime 24 ore Ama ha svuotato oltre 61.000 cassonetti, ripulito 15.476 postazioni dove erano presenti materiali misti, assicurato i giri della raccolta stradale e, là dove previsto, il prelievo dei materiali “porta a porta”. Sono state oltre 3.700 le tonnellate di rifiuti indifferenziati raccolti e avviati a trattamento: circa 1.000 tonnellate in più rispetto alla media consueta. Per garantire il corretto trattamento e la veloce “uscita” dei materiali trattati, sono inoltre in vigore, in via straordinaria, turni che coprono anche la notte negli impianti TMB di via Salaria e Rocca Cencia. In tutto sono al lavoro oltre 4.000 uomini (operatori ecologici ed autisti) con 1.800 mezzi, leggeri e pesanti» ha spiegato ieri la municiplaizzat ain una nota. Ma la polemiche non si placano: ieri la sindaca Raggi sui social ha dato ragione ai cittadini dichiarando che la città è in condizioni vergognose, e di fatto smentendo l’assessora capitloina all’Ambiente Pinuccia Montanari, che aveva dichiarato che a Roma non c’è alcune emeregenza rifiuti. Sempre ieri il New York Times ha bacchettato la sindaca sui rifiuti: «In 11 mesi non ha fatto quasi nulla».

E ad aggiungere benzina sul fuoco c'è stata l'ipotesi, avanzata dall'assessore regionale all'Ambiente Mauro Buschini, di portare il tritovagliatore mobile di rifiuti, fermo a Rocca Cencia, verso Ostia per metterlo in funzione. Un'opzione che ha trovato un coro di no da parte di centro destra e Movimento 5 Stelle, e non ha riscosso particolari consensi in seno al Pd.

METRO

Articoli Correlati
Fatti&Storie