Spettacoli

Samuel fa partire il tour dall’Hiroshima di Torino

Torino/Musica

TORINO  È un torinese doc e da anni tiene alta la bandiera del pop d'autore made in Italy. Prima coi Subsonica e ora da solista. Samuel gioca in casa e parte dalla sua città con l'anteprima del tour che, da luglio, porterà in giro per la Penisola. Due date all'Hiroshima, domani e venerdì, esaurite da settimane. 

Per l'occasione presenterà il suo primo cd in proprio, “Il codice della bellezza”, un lavoro moderno e accattivante, che unisce il tocco elettronico del produttore Michele Canova al gusto pop e alla voce calda di Samuel, con la collaborazione di Jovanotti. 

«Ho sempre pensato che la bellezza non fosse un concetto solamente estetico – spiega - Il dono del'eleganza, della sensibilità, dell'ironia fanno parte di un istinto interiore che rappresenta il bello degli essere umani. Ho provato ad immaginare la bellezza come un codice scritto dentro le persone speciali, quelle persone che sono fonte d'ispirazione per chiunque gli stia vicino». 

In scaletta ritroveremo i singoli “La risposta”, “Rabbia” e, soprattutto, “Vedrai”, presentato all'ultimo festival di Sanremo. 

«L'album contiene la mia voglia di musica, molta melodia, voglia di saltare ma anche di cadere. Volevo affrontare il tema più popolare del mondo, l'amore, in tutte le sue sfaccettature e ambientazioni. Sviscerare tutto quello che so su questo argomento senza lasciare nulla di intentato». 

E se non avete fatto in tempo a procurarvi i biglietti, niente paura: Samuel tornerà in concerto il 15 luglio al Flowers Festival di Collegno.

DIEGO PERUGINI

Articoli Correlati
Spettacoli