Fatti&Storie

Sospetto terrorista espulso nel 2012

TORINO

SICUREZZA Risulta essere stato espulso nel 2012 dalla Prefettura Trieste, Mouner El Aoual, detto “Mido”, il 29enne marocchino arrestato lunedì a Torino per terrorismo. Nell’ordinanza di arresto si legge che l’ordine di lasciare “entro sette giorni il territorio nazionale” risale al 13 novembre 2012, e che quello è stato l’ultimo giorno nel quale le forze dell’ordine hanno avuto un “contatto” con l’indagato. Quindi, Mido ha soggiornato illegalmente in Italia dal 2008. Per gli stessi investigatori, che stanno procedendo per associazione con finalità di terrorismo e istigazione a delinquere aggravata, El Aoual era un «seminatore d’odio».

“Sia maledetto”
Intanto non si dà pace M.S., 66 anni, la torinese che insieme al figlio 25enne ha dato ospitalità per oltre nove anni a Mouner El Aoual in un appartamento del quartiere Barriera di Milano: «Che Dio lo maledica. Noi gli abbiamo dato un tetto, un letto. E lui ci ha traditi», ha detto ieri la donna. Secondo le ricostruzioni, madre e figlio –  risultate all’oscuro delle attività di proselitismo che Mido svolgeva in rete – nelle ultime settimane si erano resi comunque conto della svolta radicale di El Aoual. METRO

Articoli Correlati
Fatti&Storie