Tecno

La cucina del futuro ha un tocco smart

foodtech

C’è il robot che prepara più di mille tipi d’insalata. Si chiama Sally, l’ha inventato la startup statunitense Chowbotics e lavora solo con prodotti freschi. Oppure quello che cucina hamburger e sforna panini prelibati: è Flippy e potrebbe rivoluzionare l’universo dei fast food. In attesa che questi automi colonizzino le cucine industriali e arrivino in quelle di casa nostra, i grandi marchi dell’elettronica stanno lanciando sul mercato diversi elettrodomestici in grado di potenziare l’esperienza culinaria. Rendendola più rapida, sicura e divertente. Per esempio con i piani cottura a induzione Smart Cook di Whirpool, presentati al Salone del mobile dello scorso anno e disponibili da qualche mese: montano due display touch con la possibilità di farsi aiutare nella cottura e senza spazi predefiniti. Possono dunque ospitare liberamente fino a otto pentole. Idem con le soluzioni Chef Collection firmate da Samsung che propongono addirittura una fiamma virtuale a Led (Virtual Flame). Whirpool ha anche svelato da poco una serie di pezzi sotto l’etichetta Smart Home, con la lavatrice che risponde agli ordini di Alexa, l’assistente virtuale di Amazon. All’ultimo Fuorisalone, invece, si è visto il forno smart Watch & Touch di Candy: stupenda la porta touchscreen, un pannello da 19 pollici da cui si comanda l’elettrodomestico connesso, dotato di videocamera interna, una selezione di videoricette e ovviamente i programmi di cottura suggeriti. Intanto sempre Samsung ha reso disponibili anche in Italia i frigoriferi combinati con il monitor integrato da 21,5 pollici della serie Family Hub: puoi interagire con il refrigeratore se hai le mani sporche e ordinare gli acquisti da diverse catene. E tutti questi piatti come li lavi? Niente paura: c’è la lavastoviglie Comfortlift di Electrolux, che fra l’altro ha appena vinto il premio Gold iF Design Award. In questo caso l’innovazione è meccanica: il cestello basso si solleva facilitando il carico. La rivoluzione inizia dalle nostre case.

SIMONE COSIMI

 

Huawei Watch 2

Arriva in Italia il nuovo orologio intelligente dei cinesi di Huawei. Il primo in commercio nel nostro Paese ad avere connettività 4G e a sganciarsi così dallo smartphone. Schermo Amoled da 1,2 pollici, 4 GB di memoria e 768 MB di Ram, monta Android Wear 2.0. 379 euro, 329 in versione Bluetooth.

Bose SoundLink Revolve e Revolve+

Bose li definisce “i migliori di sempre”. Design rinnovato con struttura in alluminio senza giunture, suono profondo a 360 gradi, batteria che garantisce 16 ore di autonomia, controllo vocale con Siri e Google Now. Si sincronizzano con l’app Bose Connect. Il Revolve costa 229,95 euro, il Revolve+ 329,95.

ZigZag Sharing

Grande successo per la piattaforma di scooter sharing lanciata a Roma la scorsa estate, che rinnova l’app. Oltre 50mila noleggi dei triruote Yamaha Tricity 125 in appena 6 mesi, +60% mese su mese. Anche le zone sono state ampliate (si è aggiunta Balduina) e altre città sono nel mirino. 29 cent al minuto, 14,90 euro all’ora, 59 al giorno. www.zigzagsharing.com

 

Articoli Correlati
Tecno