Sport

Sarri, Spalletti, Sousa Il valzer delle panchine

Calcio

CALCIO In un calcio sempre più noioso (già sappiamo chi vincerà lo scudetto, chi andrà in Champions League o in Serie B) le uniche emozioni vengono dalle panchine. Parliamoci chiaro: uno Spalletti 3.0, alla Roma, oggi come oggi è impensabile. La società si sta già muovendo su più fronti: il sostituto perfetto sarebbe Maurizio Sarri che però (rapporti tesi col presidente De Laurentiis a parte) a Napoli sta bene. E per prenderlo la Roma dovrebbe pagare la clausola da 8 milioni. Ecco allora spuntare le piste Sousa (poche pretese da manager, ottimo conoscitore del calcio italiano) e soprattutto Emery, che potrebbe essere il biglietto da visita del nuovo ds Monchi. Già declinati gli auto inviti di Roberto Mancini e Cesare Prandelli. Spalletti andrebbe all’Inter come piano b naturale dopo i probabili  no di Simeone e Conte. Pioli sempre più verso la Fiorentina orfana di Sousa.  Per Di Francesco, da sempre accostato alla Roma, potrebbe invece concretizzarsi la pista Bologna. Ed il Barcellona? Luis Enrique è ai saluti: dopo di lui sarà la volta di Carlos Unzué, altro tecnico “fatto in casa”.

METRO

Articoli Correlati
Sport