Fatti&Storie

Per Pasqua e Pasquetta è boom di turisti asiatici

TORINO

TORINO Musei, shopping e soprattutto enogastronomia. Sono questi, secondo l’Ascom di Torino, i punti di attrazione per i turisti in arrivo nel capoluogo piemontese per le prossime vacanze di Pasqua. La bella stagione e soprattutto le previsioni di tempo soleggiato lasciano ben sperare per quanto riguarda le presenze in città. Secondo i dati di Ascom il trend è positivo, con un aumento del 5% di turisti, rispetto allo stesso periodo della scorso anno. I pubblici esercizi, la pasticceria e la ristorazione confermano l’aumento delle prenotazioni (+5% e + 8 %) e l’attenzione da parte dei turisti verso prodotti e menù attenti alla qualità, alla tradizione piemontese.
In arrivo anche “nuovi top spender”, in particolare dall’Estremo Oriente Andamento con il segno più confermato anche da Confesercenti che registra come il 90% degli alberghi sia al completo. Anche le guide turistiche abilitate segnalano un soddisfacente livello di prenotazioni di visite guidate, in linea rispetto alla scorsa Pasqua, con un terzo di stranieri sul totale dei turisti: la meta trainante è rappresenta dal museo Egizio, fiore all’occhiello della città.
Trasporti pubblici
Per quanto riguarda il trasporto pubblico locale, a Pasqua e Pasquetta sarà in vigore l’orario festivo dei mezzi: la metropolitana sarà in servizio dalle 7 del mattino all’una di notte. Domenica e lunedì sarà potenziato il servizio della tranvia Sassi-Superga Torino |che, rispetto al normale servizio festivo, vedrà raddoppiate le corse dalle 11.30 alle 14.30. Fino a martedì 18 aprile i tram storici della Linea 7 saranno i servizio anche nei giorni feriali con corse ogni ora dalle 9.30 alle 19.30.
 L’ascensore della Mole sarà in funzione anche martedì 18 aprile. Assicurato il  servizio anche dei bus Venaria Express e Rivoli Express per raggiungere rispettivamente la Reggia di Venaria, il Castello della Mandria e il Castello di Rivoli.  simona lorenzetti

Articoli Correlati
Fatti&Storie
Amianto a scuola