Fatti&Storie

La superbomba cade sulle crisi

Guerra

AFGHANISTAN 8,5 tonnellate di esplosivo H-6 ad altissimo potenziale (la sua deflagrazione equivale all'esplosione di 11 tonnellate di tritolo). 16 miioni di dollari il suocosto unitario. Per la bomba Moab (“Madre di tutte lebombe”, tecnicamente GBU-43 ) sono stati modificati appositi aerei. Trump ha definito un successo l’impiego dell’ordigno non nucleare più potente, che devasta tutto nel raggio di cento metri. La bomba è stata sganciata in Afghanistan, contro un sistema di tunnel e grotte dell’Isis-K nella regione montagnosa e poco popolata di Nangarhar. Per la Bbc sono stati uccisi molti miliziani, tra cui dei leader. Proprio oggi a Mosca si tiene un vertice tra Russia, Iran e Paesivicini all’Afghanistan, senza gli Stati Uniti. 
L’utilizzo della bomba arriva mentre resta altissima la tensione con la Corea del Nord. Durante una celebrazione il leader Kim si è insolitamente concesso ai giornalisti mostrandosi tranquillo. Mentre i satelliti confermano il timore che stia preparando un nuovo test nucleare e un test missilistico nei prossimi giorni. Esplicito il messaggio di Trump: «La Corea del Nord è un problema. Un problema di cui ci occuperemo». E su twitter: «Ho grande fiducia nel fatto che la Cina si occuperà della Corea del Nord in modo appropriato. Se non saranno in grado di farlo, gli Stati Uniti, con i loro alleati, lo faranno!». Pechino dice no a un’azione militare, Tokyo è preoccupata dai gas coreani.

METRO

Articoli Correlati
Fatti&Storie