Fatti&Storie

Palumbo commissario per l'emergenza rifiuti

AMBIENTE

ROMA Un commissario per la gestione di Colari e Giovi, le società di Cerroni e per evitare che Roma finisca in emergenza rifiuti. Il compito è nelle mani di Luigi Palumbo, nominato  sabato sera Commissario per la straordinaria gestione del Consorzio Colari e della Società E. Giovi srl, raggiunte da interdittiva antimafia. La firma è del Prefetto Paola Basilone.  «In tempi rapidi grazie ad una efficace collaborazione interistituzionale -. si legge in una nota - si è intervenuti con tempestività per garantire il normale processo di trattamento dei materiali post consumo della Capitale». Una nomina che permetterà ad Ama di pagare le fatture in scadenza ad aprile e che consentirà il pieno conferimento dei rifiuti negli impianti di Cerroni.

La sindaca
 E ieri la sindaca Raggi ha scritto nella rubrica “La sindaca informa” sul sito del Comune: «Vogliamo arrivare entro il 2021 al 70% di raccolta differenziata e ridurre di 200 mila tonnellate la produzione di rifiuti annuali, attualmente a 1 milione e 700mila. Sono alcuni degli obiettivi inseriti nel Piano per la riduzione e la gestione dei materiali post-consumo 2017-2021, presentato in settimana. I rifiuti sono una risorsa e per questo deve partire un'autentica conversione ecologica ed economica. È un piano ambizioso, con una visione strategica a medio-lungo termine, l'unica possibile per prevenire eventuali situazioni emergenziali».

L’Ama su Malagrotta
«È completamente errato parlare di “riapertura” della discarica di Malagrotta, discarica che è chiusa dal 1° ottobre 2013 e resta tale. Le strutture di cui l’ azienda potrà e dovrà continuare a servirsi, sulla base delle disposizioni della Regione Lazio e dell’ ordinanza del Sindaco, sono i due impianti di Trattamento Meccanico Biologico (TMB) di proprietà della società E. Giovi del gruppo Co.La.Ri»: così ieri l’Ama in una nota.

METRO

Articoli Correlati
Fatti&Storie
Amianto a scuola