Fatti&Storie

Il tasso di disoccupazione ora è in lieve calo

Lavoro

ROMA Scende il tasso di disoccupazione a febbraio: secondo l’Istat, si colloca all’11,5% (-0,3 punti percentuali). Giù anche quello giovanile che cala di 1,7 punti attestandosi al 35,2%, ai minimi dal 2012. La buona notizia è che risulta stabile il numero degli occupati a febbraio rispetto a gennaio mentre su base annua, sale dell’1,3%. In particolare, a febbraio rispetto a gennaio aumentano i lavoratori a termine (+0,9%, pari a +23 mila) a fronte di un calo di quelli permanenti (-0,1%, pari a -17 mila).

Il picco degli over 50

Su base annua crescono sia i dipendenti (+1,6%, pari a +280 mila) sia, in misura più contenuta, gli indipendenti (+0,3%, pari a +14 mila). E ciò grazie agli over 50. La crescita dei dipendenti riguarda sia i permanenti (+0,7%, pari a +102 mila) sia quelli a termine (+7,7%, pari a +178 mila). L’Istat segnala però anche un aumento degli inattivi (+0,4%, pari a +51mila), che si concentra tra gli uomini. «Cala la disoccupazione, anche tra i giovani - è stato il commento del premier Gentiloni - l’impegno per le riforme ottiene risultati. E continua».

METRO

Articoli Correlati
Fatti&Storie
Amianto a scuola