Job

Donne manager aumentate del 20% in cinque anni

Donne e Lavoro

ROMA La parità di genere nel mondo del lavoro resta una conquista, ma le donne dirigenti nel settore privato sono cresciute del 20% negli ultimi 5 anni, mentre gli uomini sono calati del 6%. Nessuna vittoria o rivincita, ma una naturale sostituzione delle vecchie con le nuove generazioni che vedono entrare nella dirigenza molte più donne. Basti pensare che i dirigenti  under 40 sono il 13% tra le donne e il 6% tra gli uomini. Resta il fatto che le donne sono ancora solo il 16% dei dirigenti privati. I dati arrivano da Manageritalia, la Federazione nazionale dei dirigenti, secondo cui le premesse per continuare la rincorsa ci sono tutte, tant’è che tra i quadri le donne, aumentate del 15% negli ultimi 5 anni, sono oggi il 29% del totale.
 
A livello di settori economici quelli più rosa per i dirigenti sono i servizi (Sanità e assistenza sociale 44% e Istruzione 39% le donne) e parliamo del solo settore privato. Seguono le attività professionali scientifiche e tecniche (22%) e i servizi alle imprese (noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese 19%). Ultimi costruzioni, dove le donne pesano solo il 7,7%, e la manifattura 12%.
Allarme disoccupazione

Allarmante il dato sulla disoccupazione giovanile delle donne che è quasi raddoppiato negli ultimi 10 anni, passando dal 25,4% del 2006 al 42,6% del 2015. E se la disoccupazione è massima in Calabria (70,1%), altre sei regioni del mezzogiorno sono sopra il 50%. Ma anche il nord non è messo benissimo con la Lombardia al 33,5% e il virtuosissimo Trentino Alto Adige, al 20,6%.

METRO

Articoli Correlati
Job