Fatti&Storie

Giovane calciatore divorato da coccodrillo

mozambico

Estevao Alberto Gino, 19 anni, calciatore della squadra di seconda divisione del Mozambico, Atletico Mineiro di Tete, è stato attaccato e ucciso da un coccodrillo mentre si allenava sulla sponda del fiume Zambesi. Il giovane viveva vicino al fiume nella provincia di Tete nel Mozambico occidentale. "Lo scorso giovedì sera - racconta l'allenatore, Eduardo Carvalho - stava facendo stretching dopo la corsa e si è avvicinato all'acqua, quando è stato attaccato".

Un rettile di 5 metri. Gli attacchi da parte di coccodrilli sono comuni lungo il fiume Zambesi. Secondo alcuni testimoni, che non sono riusciti ad aiutare il ragazzo, il rettile era lungo circa 5 metri. Al momento dice il portavoce della polizia locale, Leonel Muchina, il corpo non è stato ancora ritrovato. 

Fatti&Storie