Fatti&Storie

Mattarella: «Attenzione la mafia è ancora forte»

MAFIA

LOCRI «I mafiosi non conoscono pietà nè umanità, non hanno alcun senso dell’onore, del coraggio. I loro sicari colpiscono con viltà persone inermi e disarmate». Così il capo dello Stato Sergio Mattarella, che in Calabria ha incontrato i parenti delle vittime della mafia: «Sono presente in modo partecipe in questa terra così duramente ferita dalla presenza della criminalità organizzata. Una presenza pervasiva, soffocante, rapace, una presenza che ruba il futuro».

Una lotta doverosa

Mattarella ha sottolineato: «La mafia è ancora forte e presente, controlla l’attività economica legale e illegale e pezzi di territorio. La lotta alla mafia riguarda tutti, nessuno può dire non mi interessa o può chiamarsene fuori. La lotta alla mafia è doverosa, è una esigenza morale e civile».

METRO

Articoli Correlati
Fatti&Storie
Vivere senza supermercato