Fatti&Storie

Spari in Provenza e bomba a Parigi

francia

FRANCIA Panico terrorismo in Francia dalla Provenza a Parigi, ma poi la situazione è tornata sotto controllo. Un giovedì nero, con una sparatoria in un liceo e una busta esplosiva deflagrata nella sede del Fondo monetario internazionale a Parigi. Il bilancio è comunque di otto feriti lievi nella scuola di Grasse, nel sud-est, e di una dipendente ferita all’Fmi. Per l’attacco alla scuola Alexis de Tocqueville di Grasse è stato arrestato uno studente di 17 anni che aveva sparato con un fucile a pompa e che aveva con sé anche una pistola, un revolver e due granate. Il suo obiettivo non era terroristico ma una vendetta contro preside e compagni. Il preside che si è interposto è stato definito “eroe”. Secondo il ministro Najat Vallaud-Belkacem si tratta di un ragazzo instabile che per i media aveva visionato su Internet video di stragi. La polizia ha anche disinnescato un ordigno esplosivo con polvere nera che era stato lasciato nel fabbricato. Gli inquirenti hanno comunque escluso che si sia trattato di un atto terroristico. Un grosso petardo invece è esploso nella sede del Fondo monetario internazionale a Parigi.

METRO

Articoli Correlati
Fatti&Storie