Spettacoli

Enrico Ruggeri & Decibel per “Noblesse Oblige

Roma/Musica

ROMA «“Noblesse Oblige” non nasce come operazione nostalgia, è un album nuovo di zecca con un sound inimitabile, senza sequenze pre-registrate e senza i soliti suoni elettro-pop». Parola di Enrico Ruggeri, uno dei protagonisti storici del pop italiano, in concerto sabato alle 21,30 al Duepuntozero di Pomezia. 

L'artista milanese torna a esibirsi dal vivo con i Decibel, band nata ormai  40 anni fa tra i banchi di scuola del liceo Berchet di Milano, nel pieno della diffusione del punk in tutto il mondo. 

Con Enrico Ruggeri c'erano il tastierista Silvio Capeccia e il chitarrista Fulvio Muzio, i due musicisti con cui ha realizzato il nuovo lavoro discografico dei Decibel, “Noblesse Oblige”, album che la band presenterà nel concerto romano. 

«Sul palco - spiega Ruggeri - Silvio suona solo tastiere d'epoca, dal mellotron al minimoog fino al mitico organo Vox Continental. Il terzo protagonista è Fulvio, chitarrista innovativo, oggi più di allora. Con noi ci sarà la super-band che ha collaborato all'album, Lorenzo Poli al basso, Massimiliano Agati alla batteria e Paolo Zanetti alla chitarra. Da “Contessa” alle nuove canzoni, ci sono tutti i presupposti per un evento storico».

Il nuovo album è stato anticipato dal singolo “My My Generation”. 

STEFANO MILIONI

Articoli Correlati
Spettacoli