Fatti&Storie

Vigili in assemblea nel giorno di Bergoglio

Milano

COMUNE Un’assemblea sindacale dei vigili nel giorno della visita di Papa Francesco a Milano, sabato 25 marzo. A indirla, ieri, il sindacato di base Usb della Polizia Locale. “Nonostante le svariate richieste d’incontro e chiarimenti all’Amministrazione, poco o nulla è stato fatto. Per questo motivo Usb ha deciso di rivolgersi al Prefetto per ottenere le necessarie soluzioni positive alla vertenza. Intanto - si legge in una nota del sindacato -l’Amministrazione si preoccupa di discutere con le organizzazioni sindacali solo degli incentivi economici in vista dell’arrivo del Papa per il 25 marzo e di tutti gli altri “grandi” eventi previsti per i prossimi mesi. Una “elemosina” inaccettabile. La salute e la sicurezza degli Agenti, sempre più esposti a rischi e pericoli, non è in vendita!”.

Una decisione che potrebbe mettere in crisi la complessa macchina organizzativa messa in piedi in previsione dell’arrivo del Pontefice. Solo per l’apparato di sicurezza -  che prevede due zone rosse, una in via Salomone e l’altra in Duomo -, saranno mobilitati oltre 1000 agenti.

Immediato è arrivato l’auspicio del sindaco Sala che l’agitazione rientri. Il Sindaco ha spiegato che si sta lavorando con uno «sforzo intenso» affinché tutto sia a posto per la visita di Francesco. «Vediamo di governarla, sarà un’operazione complessa, anche perché giustamente il Papa vuole stare tra la gente» e questo «crea complessità. Però credo che sia giusto così e ci stiamo lavorando», ha concluso. METRO

Articoli Correlati
Fatti&Storie