Sport

Oggi Roma-Lione Giallorossi pronti all'assalto

Europa League

CALCIO Allacciate le cinture di sicurezza, perchè stasera la Roma cercherà la mini-remuntada salva stagione (Roma-Lione, Europa League, ore 20.45, Sky Sport). Ne è convinto Luciano Spalletti che pensa che l’impresa sia possibile. A certe condizioni però: la prima è non ripetere gli errori commessi in Francia. Una partita a scacchi, diciamo, «delicata sotto l’aspetto delle posizioni e delle attenzioni. Una delle priorità della nostra difesa sarà quella di stare attenta alle loro verticalizzazioni. Bisogna cercare subito di far gol e poi non perdere mai di ordine, mantenendo l’equilibrio sui loro tentativi di ripartenza improvvisa». Secondo: niente paura. «Dobbiamo uscire dal campo senza rimpianti, andare a fare la partita senza nessuna paura», ha infatti sentenziato Spalletti. Per i giocatori, è l’occasione «per diventare delle stelle». Purtroppo però restano da valutare le condizioni di Peres e Emerson, mentre Perotti «ha avuto un risentimento al flessore destro prima di Palermo però poi si è allenato, è disponibile». Quanto alle percentuali di passare il turno, il tecnico ha indicato «il 60% di possibilità».  In un match dove serviranno almeno due gol di scarto per l’impresa, chiaro che tutti pensino però a Edin Dzeko. «Siamo una squadra forte ma lo dobbiamo dimostrare domani», ha detto il bosniaco. «Dobbiamo essere aggressivi dal 1’ alla fine, solo così possiamo passare». Poi un appello ai tifosi: «Per noi è sempre più facile quando lo stadio è pieno, ne abbiamo bisogno», ha spiegato l’attaccante. Ma questa con i tifosi è una sfida già persa.

METRO

Articoli Correlati
Sport