Spettacoli

I “Comunisti col Rolex” danno il via all’atteso tour

Torino/Musica

TORINO È uno dei tour più attesi dell'anno, con tanti “tutto esaurito” realizzati con ampio anticipo. E così sarà anche per l'apertura ufficiale dei concerti di J-Ax e Fedez, domani al Pala Alpitour. Niente più biglietti e tanta attesa per saggiare l'inedito live della strana coppia del rap, ai vertici delle classifiche con l'album “Comunisti col Rolex”. Un disco furbo e accattivante, che flirta apertamente col mondo del pop, come nel singolo vincente “Piccole cose”, in duetto con Alessandra Amoroso. 

In scaletta i brani del cd, già disco di platino, oltre ai loro più grandi successi sullo sfondo di una scenografia che rappresenta la piramide sociale descritta nel disco.

Tutto esaurito anche all'Hiroshima, dove stasera ci saranno gli Ex-Otago, gruppo genovese che racconta la propria città con occhi sinceri e disincantati. Attivi sin dal 2002, presenteranno l'ultimo cd, “Marassi”, titolo che ricorda il quartiere dove sono nati e cresciuti, dove ancora oggi si ritrovano tutte le settimane a scrivere pezzi, mangiare insieme e suonare. Il tutto fra pop e canzone d'autore, rabbia, critica sociale e speranza.

Sempre per stasera non mancano le alternative: alle Officine Corsare ritroveremo Edda, ex Ritmo Tribale e ora apprezzato solista, con “Graziosa Utopia”, disco maturo, forte e disperato, denso di suggestioni, spiritualità, provocazioni e amore incondizionato.

Allo Spazio 211, invece, ci sarà la cantautrice rock Angela Baraldi con le novità di “Tornano sempre”.

Doppio appuntamento al FolkClub: oggi il trio composto da Alessio Lega, Guido Baldoni e Rocco Rosignoli, alla riscoperta dei “vinili perduti”, riproporrà “Com'è profondo il mare” di Lucio Dalla e “Disoccupate le strade dai sogni” di Claudio Lolli, mentre domani arriverà il grande pianista Jason Rebello, già a fianco di Sting e Jeff Beck. 

Per gli incontri, domani alla Feltrinelli Stazione Porta Nuova, ore 17, Lo Stato Sociale presenta dal vivo il nuovo album “Amore, Lavoro e altri miti da sfatare”. 

DIEGO PERUGINI

Articoli Correlati
Spettacoli