Fatti&Storie

Marra e Scarpellini, processo a maggio

Roma

ROMA Il giudice per le indagini preliminari ha accolto la richiesta di giudizio immediato sollecitato dalla procura di Roma, in merito alle indagini per corruzione che vedono come protagonisti l'ex braccio destro della sindaca Virginia Raggi, Raffaele Marra, e dell'imprenditore Sergio Scarpellini. Il processo inizierà il prossimo 25 maggio

Il procedimento sarà celebrato davanti ai giudici della seconda sezione penale del tribunale di Roma. Marra, ex capo del personale del Campidoglio, e  Sergio Scarpellini erano stati arrestati il 16 dicembre dello scorso anno.

Al centro della vicenda, che risale al 2013, c'è il versamento di una somma di denaro pari a 367 mila euro, proveniente dai conti correnti personali di Scarpellini (attualmente agli arresti domiciliari), utilizzata da Marra (ancora detenuto a Regina Coeli) per l'acquisto di un appartamento in via dei Prati Fiscali, poi intestato alla moglie.

Secondo l'accusa la transazione tra Scarpellini e Marra fu eseguita dal primo per ottenere favori dal secondo, che nel 2013 era dirigente in Campidoglio.

METRO
(foto IPP)

Articoli Correlati
Fatti&Storie