Job

Artigiana e ceramista che stampa in 3D

WWWORKERS

Wwworkers è la community dei lavoratori della rete, dipendenti o imprenditori che operano con le nuove tecnologie. Ora si raccontano online su wwworkers.it e ogni mercoledì su Metro.

BOLOGNA Avvocato per scelta dei genitori, imprenditore artigiano per volontà: così si descrive Marcella Renna, ceramista quarantenne nata a Giovinazzo, ventimila abitanti nel perimetro metropolitano di Bari. “Sono un cerchio in un mondo quadrato. Perciò a trentadue anni ho deciso di cambiare strada”.

Marcella dalla Puglia si trasferisce a Milano per riprendere a studiare, iniziando a sporcarsi le mani in bottega come apprendista. Poi tre anni a Londra. “Lì ho conosciuto il coworking ceramico, uno spazio fisico che di fatto è un laboratorio condiviso con venti ceramisti di ogni angolo del mondo. E sempre a Londra è avvenuto il mio primo incontro con la tecnologia digitale della stampa 3D, quella che oggi utilizzo nella mia produzione”.  

Da Londra il rientro in Italia, destinazione Bologna: oggi Marcella ha una bottega di quaranta metri quadrati nel centro storico, tra via Santa Croce e la nota via del Pratello, in una zona che custodisce le botteghe artigianali di un tempo: “Sotto le Due Torri svolgo corsi e realizzo le mie creazioni, che spaziano dagli oggetti da tavola al complemento d’arredo, al gioiello, all’installazione a muro”.

Respiro internazionale per il suo e-commerce navigabile su Marcellarenna.com. La sua attività è un artigianato contemporaneo, i suoi prodotti ceramiche grafiche: le creazioni di Marcella sono dipinte a mano secondo l’antica tradizione, ma si avvalgono della moderna tecnologia della stampa 3D per la creazione dei prototipi.

D’altronde per Marcella essere artigiana digitale significa legare tradizione e innovazione, manualità e ricerca di design.

GIAMPAOLO COLLETTI
@gpcolletti  

 

Articoli Correlati
Job