Spettacoli

Navello torna a Goldoni con il suo “Carnovale”

Torino/Teatro

TORINO  Tredici attori sul palco per una nuova produzione di Teatro Piemonte Europa firmata da Beppe Navello. Da stasera al 5 marzo, sarà di scena al Teatro Astra “Una delle ultime sere di Carnovale”,  di Carlo Goldoni, con la giovane compagnia stabile che il pubblico ha avuto modo di apprezzare in altre produzioni come “I Tre Moschettieri”. 

L’allestimento scenografico, che utilizza le riproduzioni di due opere di Canaletto della collezione Intesa Sanpaolo, porta in scena quella che lo stesso Goldoni definì una “metafora” autobiografica” che lo vedeva nel 1762 in procinto di partire per la Francia per sfuggire alle invidie e alle critiche che la sua riforma teatrale suscitava.

Con questo spettacolo il regista Beppe Navello aggiunge, dopo l’Alfieri de “Il Divorzio” e il Marivaux de “Il Trionfo del Dio Denaro”, la terza tappa dell’ideale trilogia civile che utilizza il sarcasmo e i toni a tratti irriverenti della commedia settecentesca.

Sul palco gli interpreti, tra cui Antonio Sarasso, Maria Alberta Navello, Alberto Onofrietti, Diego Casalis, Daria Pascal Attolini, Andrea Romero e Marcella Favilla, racconteranno del tessitore veneziano Zamaria che invita a cena dei suoi colleghi, un mercante di seta, le mogli di questi, un manganaro, un disegnatore di stoffe, Anzoletto, e una filatrice d’oro.

La figlia di Zamaria e Anzoletto sono però innamorati, ma il matrimonio sembra essere reso impossibile dall’imminente partenza di questo per la Russia. Ma la situazione, dopo numerosi inghippi, si risolverà, alla fine, con tre matrimoni (Info: fondazionetpe.it). 

ANTONIO GARBISA

Articoli Correlati
Spettacoli