Style

Per Aigner ora rileggo il passato

Milano Moda Donna

MILANO Il suo turno sarà venerdì, alle 19, lungo lo scalone del palazzo dell’Arengario, in piazza Duomo. Per la nuova edizione di Milano Moda Donna, il direttore creativo di Aigner, Christian Alexander Beck, racconta in esclusiva a Metro come sarà l’Autunno/inverno 2017.

Quale sarà il mood della sua nuova collezione? 
Il presente è definito dal ricorso a influenze del passato, forme e tagli classici, artigianalità tradizionale e materiali naturali come lana o feltro, abbinati ad elementi d’avanguardia come le tecniche artigianali più avanzate, i tagli al laser, il neoprene ed i materiali riciclati. Il tutto si traduce in una sorta di nostalgia dal gusto contemporaneo e con un nuovo senso di modernità.

Il risultato è una collezione estremamente equilibrata che combina alla perfezione vecchio e  nuovo, mantenendo il dna Aigner pur cogliendo le influenze attuali. La collezione ha un appeal chic, stiloso, militare, forte e indipendente sia nei toni soft che in quelli scuri con highlight nel colore o nel materiale: i picchi sono creati da materiali e finiture moderne ed innovative. Così i tessuti metallici, riflettenti o le finiture donano alla collezione un twist originale con uno sguardo ad uno sportswear casual ma luxury, un tocco elegante  per il loungewear. L’apparire di superfici che brillano al buio con un’aura notturna nelle tonalità del blu dona un tocco di ineguagliabile  contemporaneità alla collezione. 

Sono inclusi dettagli dark e Neo Vittoriani... 
Certo. Un esempio ne sono i colli alti, le forme contenute ma sensuali, le silhouettes classiche come gli abiti drappeggiati sino a quelli in pelle con alcuni elementi fascianti di ispirazione leather bondage.

Quali saranno gli accessori più usati? 
Come per le precedenti collezioni, gli accessori ricoprono una grande importanza anche in questa stagione. Saranno presentati quattro diverse modelli di scarpa: gli stivaletti bassi a punta o in versione open heel, quelli a mezza altezza con tacco e décolleté, con scollatura a V in pelle liscia e borchie  sui bordi. 

E i gioielli? 
I gioielli includono collane girocollo in pelle e altre con ciondoli unite ad orecchini e braccialetti a catenina. Peplum e cinture a vita alta in pelle con borchie sottolineano ulteriormente i look.

Ci parli ora dei colori... 
Per quanto riguarda i colori, sono presenti due elementi distintivi. Il primo sono le tonalità naturali come il taupe, il beige cashmere ed il rosa alabastro con tocchi di rosso mattone. Il secondo include toni più scuri come il verde oliva, il blu scuro ed il grigio cemento. 

Aigner ha sempre puntato molto sulle borse. Quest’anno, accanto alla famosa Cybill, ne arrivano addirittura altre cinque: la Diadora, Lara, Lexi, Amalia e Lea. Qual è la sua borsa preferita? 
Ogni borsa Aigner è la mia preferita con la propria personalità e storia, ma la nuova Diadora Bag la adoro. È una borsa a tracolla con comparti multipli, un perfetto esempio dello stile di Aigner; nella sua sapiente artigianalità e nel suo moderno design rappresenta un un assoluto must-have.

Nelle sue sfilate c’è sempre una grande attenzione alla parte musicale. Cosa proporrà questa volta?
Ho  cercato qualcosa che fosse come la nuova collezione, forte, tenace e moderna ma anche femminile e sexy. Ho scelto così la musica del duo indie pop Nalan381, Nalan Karacagil e Nikolaus Graf: la voce forte e inconfondibile di Nalan abbinata al sound di Nik si distingue esattamente come il nuovo design del brand di Monaco. 

PATRIZIA PERTUSO

 

Style
Oroscopo della settimana
Oroscopo della settimana
Oroscopo della settimana