Spettacoli

Iaia Forte torna a vestire i panni di Tony Pagoda

Torino/Teatro

TORINO  Dopo il successo del primo capitolo, Iaia Forte proseguirà, da domani al 26 febbraio, al Teatro Gobetti il felice incontro con la scrittura del Premio Oscar Paolo Sorrentino, autore del best seller “Hanno tutti ragione”, con lo spettacolo “Tony Pagoda – Ritorno in Italia”, affiancata da Francesca Montanino

Tra fiumi di champagne, delusioni amorose, battute fulminanti e riflessioni malinconiche, l’attrice napoletana, che tra le sue ultime fatiche torinesi ha il ruolo di Julie in “Morte di Danton” con la regia di Mario Martone, vestirà nuovamente i panni di Tony Pagoda, maschiaccio napoletano e cantante melodico fanfarone, con tanto di camicia rossa e completo bianco, quasi un novello Franco Califano o Fred Bongusto, capelli rossi alla Silvan, scarpe con rialzo, moglie obesa a casa e una  predilezione per alcool e cocaina. 

Nel primo capitolo Pagoda era a New York e cantava al Radio City Music Hall davanti a Frank Sinatra.

In questo secondo lavoro sarà invece ad Ascoli Piceno in un concerto di Capodanno in cui, insieme ai suoi cavalli di battaglia, canterà standard americani in una sorta di autocelebrazione del recente successo americano.

Passata la mezzanotte, Pagoda si ritroverà in un sordido ristorante con la sua corista ad impartire lezioni sulla seduzione fino a quando, dopo una serie di avventure al limite del surreale, finirà per decidere di abbandonare la carriera di cantante e di reinventarsi una vita in Sudamerica (Info: teatrostabiletorino.it). 

ANTONIO GARBISA

 

Articoli Correlati
Spettacoli