Tecno

Wearable, chi spariglia le carte

tecno

Adesso, a conferma di quanto stiano penetrando nella vita quotidiana, fanno anche parte del famigerato paniere dei consumi stilato dall’Istat per misurare l’inflazione. Sono gli smartwatch, orologi intelligenti che oltre a indicarci l’ora ci aiutano a gestire gli allenamenti, capire quante calorie bruciamo, spedire messaggini e visualizzare notifiche. Ciascuno a modo suo, e certo il leader del mercato rimane l’Apple Watch anche se Cupertino non ha svelato quanti ne siano stati venduti nell’ultimo trimestre, parlando tuttavia di “livelli record”. Tuttavia negli ultimi tempi ne sono arrivati sul mercato alcuni che promettono di sparigliare le carte. 
Per esempio l’LG Watch Sport e Watch Style, i nuovi modelli che monteranno la versione rinnovata del sistema operativo di Google pensato per questi accessori indossabili: Android Wear 2.0, appena presentato, consentirà di installare le app direttamente sull’orologio, senza passare dallo smartphone. Fra i due il più interessante è ovviamente il primo, che è dotato di connettività Wi-Fi e cellulare oltre che di Gps oltre che del sensore per la frequenza cardiaca. La vera sfida degli smartwatch, però, è liberarci del portafoglio. A questo punta il Meizu Newatch, che consentirà di effettuare pagamenti contactless con i Pos abilitati che accettino carte come Visa, Mastercard o UnionPay sfidando Apple Pay e Android Pay. Altro orologio smart in arrivo è quello di Tag Heuer, il produttore di lusso svizzero che nei prossimi mesi rilancerà la scommessa dopo il Connected di un paio d’anni fa. Un brand che, invece, potrebbe stupirci – perché nel settore dei fitness band, cioè dei braccialetti per lo sport, ha raggiunto vette ineguagliabili annichilendo la concorrenza – è lo statunitense Fitbit. Dopo anni di smentite, anche considerando l’acquisizione di aziende come Pebble, Vector Watch e Coin, l’azienda ha confermato di essere al lavoro su un vero e proprio smartwatch. Attesa anche per novità in casa Sony con la quarta versione del proprio indossabile in arrivo a fine mese.

SIMONE COSIMI

Articoli Correlati
Tecno
Veleni e alimentazione