Sport

L'Italia sfida l'Irlanda O'Shea cambia quattro azzurri

SEI NAZIONI

RUGBY Sei nazioni, l’Italia ci riprova. Dopo la prova così così con il Galles (buon primo tempo, poi il tracollo 33-7) domani all’Olimpico (ore 15) sarà di scena l’Irlanda. Sono quattro i cambi annunciati dal ct dell’Italrugby, Conor O’Shea, nella formazione anti-irlandesi. L’unica novità nei trequarti vede il ritorno in campo dal primo minuto di Angelo Esposito all’ala. In terza linea Simone Favaro, tenuto a riposo precauzionale contro il Galles, torna titolare della maglia numero 7, con Maxime Mbandà confermato dal primo minuto insieme a capitan Sergio Parisse. Due cambi, infine, tra i primi cinque uomini con l’inserimento del recuperato Dries Van Schalkwyk in seconda linea in coppia con Marco Fuser e di Leonardo Ghiraldini che rientra dal primo minuto tra i piloni Cittadini e Lovotti, entrambi confermati. «Dell’Irlanda non mi preoccupa nulla - ha detto il tecnico degli azzurri, O’Shea - Sono preoccupato solo dell’Italia. Rispetto al match col Galles dobbiamo migliorare non solo nella disciplina, ma anche nel rispettare il nostro piano di gioco mantenendo un’adeguata abilità nel sapere uscire dai nostri 22».

METRO

Articoli Correlati
Sport