Job

Il mini-frantoio con l’olio espresso

wwworkers.it

Da oggi non solo caffè. Cinque giovani startupper sui trent’anni si sono inventati l’olio extravergine di oliva espresso. E di fatto stanno ripensando il consumo dell’oro giallo. Arrivano da percorsi di formazione differenti – sono industrial designer, economisti, comunicatori – e in questa impresa hanno coinvolto una trentina di persone, compreso un team di ingegneri tra i 28 e i 32 anni collocato in Calabria.

L’avventura ha abbracciato anche migliaia di agricoltori e un’azienda che produce surgelati.  “Abbiamo fatto rete e sintetizzato anni di storia nella coltivazione dell’olio di oliva”, racconta Antonio Pagliaro, 30 anni di Lamezia Terme, in tasca una laurea in Bocconi e nella testa il sogno di ripensare da zero una nuova categoria di prodotto, mantenendo però gli standard di qualità. “Il processo è innovativo con protocollo proprietario: la nostra innovazione sta nel consumare olio fresco in qualsiasi momento. Da qui l’idea dell’espresso”.

Così a settemila anni di distanza – tanto è passato dalla nascita del primo olio di oliva – qualcosa sembrerebbe destinato a cambiare con Revoilution, navigabile su Revoilution.it. “Oggi l’olio, dopo mesi di conservazione, perde l’intensità aromatica e ciò che consumiamo non è effettivamente quello che è stato prodotto”, precisa Antonio.

Nasce così Eva, un piccolo elettrodomestico di 25 centimetri di altezza per 20 centimetri di diametro disegnato dai designer Serena Lambertoni e Francesco Buzzo. In fondo si tratta di un frantoio in miniatura. “Spingendo un bottone esce olio di oliva. Dentro c'è tutta la tecnologia meccatronica che si sposa col ‘food processing’”.

L’idea ha un cuore calabrese: oggi la ricerca avviene a Rende, nell’Università della Calabria. “Il mondo accademico ci supporta per la parte di meccatronica e per l’ingegnerizzazione della macchina”.

Percorso di studio, ricerca, passione. “In tre anni abbiamo sei prototipi, due brevetti e un modello industriale registrato. Col 2017 passeremo dalla fase prototipale a quella progettuale su piccola scala”.

Giampaolo Colletti

@gpcolletti 

Articoli Correlati
Job