Libri

Sei personaggi a Milano vivono il punto di svolta

Libri/ Alberto Cristofori

L'INTERVISTA Sei racconti, sei età della vita, sei momenti indimenticabili. E sullo sfondo una città, Milano, prima vicina, poi da lasciare dietro le spalle. “Nudità” di Alberto Cristofori (Bompiani, p. 142 euro 17), narra di sei personaggi nudi davanti a se stessi, colti nei momenti di svolta delle loro vite. Dal racconto sulla scoperta della morte di un bambino che segna l’addio all’infanzia,  alla storia di Mina, ragazzina troppo sensibile che con la sua prima visita a Milano avrà un brusco balzo di crescita.

Ognuno di noi ha avuto un momento di svolta della sua vita. Come riconoscerlo?
Spesso lo riconosciamo solo a posteriori. Si capisce anche nei racconti dove c’è sempre una voce che ricorda che quel momento è già passato. L’evento fondamentale spesso sembra non lasciare tracce: ne capiamo il significato solo nel passaggio del tempo.

Milano è al centro di tutti i racconti. Penso alla ragazzina che arriva dal Piacentino per vedere il Duomo. Come mai?
È una città circolare, concentrica. Il Duomo è il simbolo del centro. Il mio voleva essere un valore simbolico. Tutti i personaggi cercano di raggiungere questo centro o sennò, una volta raggiunto, di fuggirlo. Come la ragazza che vive in centro a Milano e va a cercare il suo centro altrove, alle Eolie.

Il ragazzo che si perde nel bosco che cerca la propria madre evoca invece l’idea del labirinto. Che significa?
Il labirinto non è caos, anche il labirinto in fondo ha un centro, che è quello che cerca Teseo quando vi entra.

In un'altra storia un adolescente ha uno scontro col padre ossessionato dal fatto che tornando tardi la notte la porta di casa non sia sicura. Anche qui c’è un salto di coscienza…
Sì, è la storia classica del rapporto edipico riprodotto su un piano borghese. Un padre nevrotico col figlio tenta di ribellarsi alla sua mania di controllo. La cosa interessante è che lo farà mettendo in luce l’aspetto ridicolo del comportamemto del genitore. Lo scontro diventa uno scherzo ed è il segno di una trovata maturità che segna la svolta dall’adolescenza all’età adulta.

ANTONELLA FIORI

Libri