Spettacoli

Musiche popolari e folk al via l’Errichetta Festival

Ziad Rajab/Musica

ROMA Grandi protagonisti della musica popolare e del folk nella VII edizione dell’Errichetta Festival, da venerdì a domenica al Teatro Italia. Anche quest’anno la rassegna, nata su iniziativa di una comunità di musicisti uniti dalla passione per le musiche tradizionali, ospiterà i concerti di nomi di primo piano del panorama musicale italiano e internazionale, a partire da Luigi Lai, il maestro delle launeddas sarde, in scena nella serata inaugurale. Venerdì sul palco anche i greci Evgeions Voulgaris e Sokratis Sinopoulos con Inside-out Dialogues, viaggio nel passato e nel presente della musica ottomana, e Mohammad Motamedi con l’Ensemble Doosti con brani di giovani artisti della diaspora iraniana. Sabato sul palco saliranno il coro georgiano Ensemble Lela, con un repertorio di canzoni in lingua mengrelia, James Wylie Lost Cities Ensemble con Ziad Rajab con il progetto The Darkest of Winter Nights e Marin Bunea Lautari Ensemble con il fisarmonicista Petar Ralchev.
Giornata conclusiva domenica con eventi fra il Teatro Italia, la Chiesa Evangelica Metodista di via XX settembre e il cinema Trevi. Nelle prime due serate incursioni musicali di Errichetta Underground.

 

STEFANO MILIONI

Spettacoli