Spettacoli

Record La La Land ai Globe La Streep attacca Trump

Meryl Streep/Afp

EVENTI Non solo premi, non solo risate, non solo star. Alla cerimonia dei Golden Globe, premi assegnati a Hollywood dalla stampa estera e anticamera degli Oscar, non ci sono stati solo i 7 premi a La La Land (il film con più premi della storia dei Globe) e i lustrini della festa. C’è stato molto altro. Su tutti l’immensa  Meryl Streep, premiata con il Cecil B. DeMille Award, che, invece di parlare di sé, ha parlato di ciò che l’America sta vivendo, della nuova era Trump che di spettacoli ne ha offerti di tremendi: «Ci sono state tante performance quest’anno ma ce ne è stata una in particolare che mi ha colpito, non perché fosse buona ma perché ha raggiunto il suo scopo, cioè far ridere il pubblico. È stato quando la persona chiamata a sedersi nel posto più rispettato e importante del Paese ha fatto l’imitazione di un reporter disabile, una persona che ovviamente non poteva difendersi. Questo mi ha spezzato il cuore e non accadeva in un film ma nella realtà...quando i potenti usano la propria posizione per mettere gli altri in difficoltà perdiamo tutti».
Questo, e non solo, ha detto la Streep, grande attrice e combattente. E il fatto che Trump abbia replicato liquidandola come una sostenitrice della Clinton (“Hillary lover”) non conta. Conta che si sia riusciti a spostare i riflettori oltre il luccichio della festa, a un passo dalla cerimonia d’insediamento del nuovo presidente. Conta che riesca a farsi sentire quell’enorme fetta di America che sa, come dice la Streep, che «se a Hollywood mandassimo via tutti quelli che non sono nati qui non ci resterebbe nulla da guardare se non il football e le arti marziali».

Tra Huppert e Davis
Annunciato il trionfo di Emma Stone e Ryan Gosling (in La La Land), le sorprese sono arrivate dai premi ai drammi: Casey Affleck, migliore attore drammatico (Manchester by the Sea). Miglior dramma Moonlight. Isabelle Huppert miglior attrice drammatica con Elle di Verhoeven. Viola Davis migliore attrice non protagonista.

 

SILVIA DI PAOLA

Spettacoli