Fatti&Storie

L'iPhone fa 10 anni (e a settembre arriverà l'8: ecco come sarà)

TECH

A settembre arriverà probabilmente l'iPhone 8. Ma nel frattempo lo strumento inventato da Steve Jobs, che di fatto ha cambiato il nostro modo di pensare e usare il cellulare, sta compiendo i suoi primi 10 anni. Il primo, infatti, fu presentato proprio il 9 gennaio 2007. 

9 GENNAIO 2007: viene presentato il primo iPhone dall'allora amministratore delegato Steve Jobs durante la conferenza di apertura del Macworld. Uno schermo da 3,5 pollici touch screen, cinque interruttori fisici per volume, accensione, silenzioso e il tasto Home. Il retro è in alluminio con una base plastica per la trasmissione Wi-Fi. 

9 GIUGNO 2008: la Apple annuncia l'uscita dell'iPhone 3G. La seconda generazione di iPhone. Riprende buona parte degli elementi del primo iPhone, ma ne migliora il design e sostituisce l'alluminio con il policarbonato lucido. Migliora il Gps. Con la versione 3G dell'anno successivo aumenta la velocità e migliora la telecamera con una da 3.2 megapixel.

7 GIUGNO 2010: viene lanciato l'iPhone 4. E' il primo degli iPhone che include un display retina e due fotocamere digitali. Il primo a poter gestire una connessione Wi-Fi. In tre giorni Apple ne vende 1,7 milioni. E' il primo con un design completamente nuovo rispetto al primo iPhone. Debutta il sistema operativo Apple iOS.

4 OTTOBRE 2011: arriva il 4S, il primo ad avere la disponibilità esclusiva dell'assistente vocale Siri.

12 SETTEMBRE 2012: Nasce iPhone5. Lo schermo diventa di 4 pollici. Il design viene ancora migliorato e diventa più leggero e sottile. E' il primo iPhone che supporta la tecnologia 4G per la navigazione. Un anno dopo arrivano il 5S e il 5C. Viene introdotta la tecnologia Touch ID (riconoscimento delle impronte digitali) e, primo smartphone al mondo, viene utilizzato un processore da 64 bit.

9 SETTEMBRE 2014: debuttano iPhone 6 e 6 Plus. Lo schermo del 6 è uguale al precedente (4,7 pollici), ma quello del Plus raggiunge i 5,5 pollici. Con un nuovo processore dual core le prestazioni vengono migliorate del 70% e diminuiscono i consumi. La fotocamera diventa da 12 megapixel e registra video ad alta risoluzione.

7 SETTEMBRE 2016: vengono presentati l'iPhone 7 e 7 Plus. E' il primo modello a essere resistente alla polvere e all'acqua. Il tasto home non è più un tasto, ma si attiva con il solo riconoscimento tattile. La batteria ha una vita di due ore più lunga rispetto alle versioni precedenti. La novità più discussa è l'introduzione delle cuffie bluetooth, che fanno sparire il filo che le collega all'apparecchio.

L'attesa per il nuovo iPhone 8. Sarà la versione che festeggerà i dieci anni dell'iconico dispositivo e tutti i seguaci di Apple si attendono qualcosa di speciale, anche alla luce della delusione rappresentata dall'iPhone 7, messo in commercio lo scorso anno, che presentava un design più sottile e, nella versione Plus, una seconda fotocamera e un involucro impermeabile come uniche novità sostanziali. In base ai rumorsc he accompagnano l'attesa di ogni nuovo modello, l'iPhone 7 non verrà seguito, come di consueto, da una versione S, ovvero un iPhone7S. Si passerà dunque direttamente all'iPhone8. Oltre al modello Plus, questa volta dovrebbe essere lanciata anche una terza versione di lusso con uno schermo da 5,8 pollici (contro i 5,5 del Plus) e una placca in acciaio inossidabile, invece che di alluminio. Si sussurra addirittura di un quarto modello con uno schermo da 5 pollici, ovvero intermedio tra la versione base con uno schermo da 4,7 pollici e il Plus. La fotocamera a lente doppia che nell'iPhone7 era presente anche nella versione base diventerà invece appannaggio solo dei modelli più costosi. Un redesign in occasione del decennale è quasi scontato. Secondo alcune fonti, la facciata sarà composta unicamente dal display. E il retro non dovrebbe piu essere in metallo ma in vetro, con un'estetica che ricorderebbe quindi quella dell'iPhone 4. Sarebbe invece confermata l'assenza dell'ingresso per il jack delle cuffie, un'altra delle principali novità dell'iPhone7. E il pulsante 'home', già modificato nell'iPhone 7,  verrebbe sostituito da un sensore.  Lo schermo non sarebbe più basato sulla tecnologia Lcd, ovvero a cristalli liquidi, ma sulla Oled (Organic Light Emitting Diode), a diodo organico a emissione di luce. Il nuovo schermo emetterebbe quindi luce propria senza componenti aggiuntivi e potrebbe consentire un ulteriore assottigliamento del dispositivo e un notevole risparmio energetico. Il nuovo iPhone dovrebbe avere un sistema di ricarica wireless, come si evincerebbe da un brevetto depositato lo scorso settembre dal gigante di Cupertino.

Fatti&Storie