Fatti&Storie

Milioni di voucher e assunzioni in calo

Lavoro

ROMA Nel periodo gennaio-ottobre 2016 sono stati venduti 121,5 milioni di voucher destinati al pagamento delle prestazioni di lavoro accessorio, con un incremento del 32,3% rispetto ai primi dieci mesi del 2015. Lo riferisce l’Inps. «Il governo è pronto a ridefinire dal punto di vista normativo il confine dell’uso dei voucher», ha subito replicato il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti. Intanto nei primi 10 mesi del 2016 le assunzioni a tempo indeterminato nel settore privato sono diminuite del 32% (492 mila in meno) rispetto allo stesso periodo del 2015. Il calo - spiega l’Inps - è da ricollegare al forte incremento delle assunzioni registrato nel 2015 per l’abbattimento dei contributi. In aumento i contratti a tempo determinato e di apprendistato. Intanto nei primi dieci mesi del 2016 i licenziamenti complessivi, relativi a rapporti a tempo indeterminato, sono stati 506.938 (+3,4%) e quelli per giusta causa o giustificato motivo soggettivo (cosiddetti “disciplinari”, sono passati da 47.728 a 60.817 (+27,4%).

Poletti sui giovani all’estero: “Alcuni meglio fuori dai piedi”

«Non mi sono mai sognato di pensare che è un bene per l’Italia che dei giovani se ne vadano all’estero». Così il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, ha corretto il tiro dopo che era circolata una sua affermazione secondo la quale «per alcuni giovani andati all’estero questo Paese non soffrirà a non averli più tra i piedi».

METRO

Articoli Correlati
Fatti&Storie