Fatti&Storie

Lo smog cede il passo a maltempo e nevicate

ALLERTA METEO

TORINO Neve e pioggia spazzano via lo smog e anche il blocco degli Euro 3 diesel voluto da Palazzo Civico e da altri sei comuni della Città Metropolitana per abbattere i livelli di Pm10. L’ondata di maltempo causata dalla bassa pressione e dall’aria scandinava, annunciata domenica, si è abbattuta puntuale su tutto il Piemonte. La scorsa notte ha cominciato a nevischiare nel Sud Cuneese, tra Ceva e Montezemolo, tra Alba e Asti e nella bassa Valsusa. E ovviamente anche nel Torinese.

Per tutta la giornata di ieri la neve è caduta anche in città, in maniera più fitta nella zona collinare e un po’ più tenue in centro e in pianura. In serata poi la neve si è trasformata in pioggia. La revoca del blocco da parte del Comune di Torno è giunta nel pomeriggio, ma non si escludono altri stop. Il maltempo dovrebbe durare almeno fino a giovedì, poi è previsto l’arrivo dell’alta pressione e quindi tempo più stabile. Secondo gli esperti il Natale dei torinesi, comunque, non si tingerà di bianco. Da oggi quindi pioggia, ma gli uomini di Amiat e Gtt, circa mille, pronti a intervenire in caso di neve sono stati comunque allertati con un sms. In allerta c’è anche la protezione civile che sta monitorando questa nuova ondata di maltempo.

Intanto ha preso il via ieri la raccolta, da parte del Comune di Torino, delle denunce di chi ha subito danni nella recente alluvione di fine novembre. Cittadini e titolari di attività economiche danneggiati devono segnalarlo, consegnando la relativa documentazione, agli uffici della protezione civile della città, in via delle Magnolie. In questo modo potranno accedere ai rimborsi.

REBECCA ANVERSA

Articoli Correlati
Fatti&Storie