Spettacoli

Gassmann, Bastardo ma solo in tv

Alessandro Gassmann/Bastardi di Pizzofalcone

TELEVISIONE Tutti i “Bastardi di Pizzofalcone” di nuovo in azione. Stavolta non su carta ma in tv, arrivati dalle pagine di Maurizio De Giovanni e capitanati da un Alessandro Gassmann, ispettore Lojacono carico di ombre e propenso alle cattive maniere. Dal 9 gennaio Rai1 offre la squadra  e con loro Carolina Crescentini Pubblico Ministero, in sei puntate per la regia di Carlo Carlei. E, più di ogni cosa, “il Cinese” con la faccia di Gassmann vi colpirà perché, racconta l'attore, «è un uomo particolare,grande talento investigativo ma battitore libero, detesta le regole e ancora di più la gerarchia. E perché questa è una storia di una rivalsa,di uomini con pregi e difetti che vogliono smentire luoghi comuni e menzogne».

Già, ma anche un uomo dalla disastrata vita privata: «Direi un uomo carico di disincanto da quando è  stato abbandonato dalla moglie e dalla figlia nel momento più buio della sua vita. È un uomo più bravo nel risolvere casi di omicidio che i suoi problemi personali».

 

SILVIA DI PAOLA

Spettacoli