Sport

Juve, contro i giallorossi dubbio Dybala-Mandzukic

Calcio

CALCIO Otto partite casalinghe quest’anno e otto vittorie. La Juve e il suo Stadium fanno paura, anche alla Lupa. Che ci ha sempre perso: non è poco, tutt’altro. «La Roma è da scudetto», ha detto ieri Buffon a Sky. «Io però nelle ultime partite ho visto una Juve viva». Morale bello alto, allora. Anche pensando alla Champions e alla sfida con il Porto: «Siamo favoriti, ma bisognerà dimostrarlo sul campo». Ci sarà tempo. Intanto, appunto, la Roma. Con Dybala che insidia a Mandzukic il posto da occupa re al fianco di Higuain: tre volte la Joya ha affrontato i giallorossi, tre gol gli ha segnato: uno con il Palermo e due con la Juve. Di contro, il croato sta benissimo e non è detto che non si vada verso una staffetta tipo quella contro il Toro. Per il resto, possibile anche il ritorno alla difesa a tre: Rugani si è  guadagnato i galloni di giocatore più che affidabile e ieri ha festeggiato l’allungamento del contratto fino al 2021. «Voglio difendere la Juve per una decina d’anni» è la sua frase copertina e anche una garanzia, trattandosi di giocatore di sicuro avvenire. Come lui, anche quel Caldara, inseguito da tente squadre: i rapporti con l’Atalanta però sono ottimi e Marotta si sente in pole, pure perché a giugno sarebbe pronto a impacchettare anche Kessie. A gennaio, ci si “accontenterà” di Witsel.

DOMENICO LATAGLIATA

Articoli Correlati
Sport