Fatti&Storie

Muraro, è bufera sulle dimissioni

REBUS CAMPIDOGLIO

ROMA L’atto di «trasparenza» rilanciato la scorsa notte dalla sindaca Virginia Raggi con un video postato su Facebook in merito dimissioni dell’assessora all’Ambiente Paola Muraro colpita da un avviso di garanzia, non convince le opposizioni, che ieri si sono unite nel chiedere alla prima cittadina di riferire in Aula Giulio Cesare. Richiesta però respinta dal presidente dell’assemblea capitolina Marcello De Vito, il quale ha spiegato: «È inammissibile perché non vi è stata la revoca dell’assessore nè la sua sostituzione». Ma il consigliere di Fdi Andrea Di Priamo ha ribattuto che la stessa sindaca ha annunciato di aver avocato a sè le deleghe della Muraro, sancendo di fatto una sostituzione.

Anche il Pd ha insistito affinché Raggi riferisse in aula, prima dell’iter per discutere il Bilancio. Per le opposizioni le dimissioni di Paola Muraro sono tardive, perché sapeva di essere indagata dallo scorso luglio. E sulla delicata situazione che si sta delineando il presidente della Regione Zingaretti ha spiegato: «Siamo un po' preoccupati perché eravamo in attesa di un piano della gestione dei rifiuti di Roma, avevamo manifestato all’assessora l’esigenza di questo piano e su come rendere sostenibile il sistema per esempio nel in periodo natalizio o nei momenti di piena della città».

METRO

Articoli Correlati
Fatti&Storie