Sport

Mondiali di nuoto Paltrinieri “solo” d'argento

Nuoto

NUOTO Ai Mondiali in vasca corta di Windsor, in Canada, scende dal trono dei 1.500 stile libero Gregorio Paltrinieri che chiude alle spalle del coreano Park Tae-Hwan (14'15"51, record dei campionati e terzo all time dopo il record del mondo di SuperGreg e il precedente dell'australiano Grant Hackett). Paltrinieri ha retto fino agli 800, poi si è dovuto accontentare del secondo posto in 14"21"94. «Onore a Park perchè comunque ho perso contro un campione olimpico che qui è in gran forma - racconta l'azzurro -. Lui ha finalizzato questo appuntamento e lo dimostra il triplo oro vinto nello stile libero (200, 400 e 1500, ndr). In questo momento non sono brillante, ma pensavo solo di nuotare un tempo inferiore. La gara non è andata come volevo, comunque resta la soddisfazione di un argento mondiale». Nella stessa gara, Gabriele Detti ha chiuso ottavo in 14"34"34.    Nelle altre finali, settimo Scozzoli nei 50 rana, quinto Dotto nei 100 sl, record italiano per la staffetta 4x100 mista (Silvia Scalia, Martina Carraro, Silvia Di Pietro e Federica Pellegrini), settima in 3'53"58.     L'Italia torna dunque a casa con sette medaglie (1 oro, 4 argenti e 2 bronzi), superando lo score di Doha 2014 che vide gli azzurri sei volte sul podio ma con 31 atleti al via contro gli 11 in terra canadese. «Mi interessava la ripartenza del nuovo ciclo e questa c'è stata - è soddisfatto il ct Cesare Butini -. Queste prestazioni ci aiuteranno e saranno un trampolino di lancio per il futuro in vista del lavoro da fare verso i campionati mondiali di luglio prossimo».

METRO

 

Articoli Correlati
Sport