Spettacoli

Da Mannoia a Gualazzi in scena il pop d'autore

ARCIMBOLDI E NAZIONALE

MILANO Musica italiana d’autore in gran spolvero. Precedenza alle signore, in questo caso a Fiorella Mannoia, che agli Arcimboldi (ore 21, tutto esaurito) presenterà il suo ultimo cd, “Combattente”, frutto della collaborazione con autori della nuova generazione ma anche di firme affermate della canzone, da Ivano Fossati a Giuliano Sangiorgi, da Fabrizio Moro a Bungaro e Cesare Chiodo, con cui ha scritto “Perfetti Sconosciuti” per il film di Paolo Genovese. Tra i brani spicca il nuovo singolo “Nessuna conseguenza”, che racconta una storia di lotta quotidiana e, soprattutto, della forza di reagire. Sullo sfondo il tema della violenza psicologica sulle donne e della capacità di uscirne e di rinascere.

Al Nazionale (ore 21, euro 30) ritroveremo invece Raphael Gualazzi, che con “L’estate di John Wayne” ha sorpreso un po’ tutti, monopolizzando i network radiofonici grazie a un anti-tormentone dal sapore estivo, tra echi vintage e r’n’b. Qualche settimana dopo l’artista urbinate ha pubblicato “Love Life Peace”, lavoro che conferma il suo talento onnivoro e multiforme. Lo ascolteremo stasera in un recital fra jazz, pop, ritmi latini, soul e altro ancora, fra momenti pensosi e altri più movimentati. La scaletta spazierà dai nuovi brani ai successi contenuti negli album “Reality and Fantasy” e “Happy Mistake”. Non mancherà l’ultimo singolo “Lotta Things”, dal ritmo dance anni Settanta, con un video che vede la partecipazione di Arturo Brachetti e un testo che stigmatizza la frenesia del consumismo di oggi.

Al Legend Club, da stasera a mercoledì, cominciano le selezioni regionali di Rock Targato Italia, storico concorso per gruppi emergenti.

DIEGO PERUGINI

Spettacoli