Spettacoli

L'elettropop live di Luca Carboni

POP

MILANO “Amami ancora adesso, sono sempre Luca lo stesso”, canta Carboni nel suo più grande successo recente, “Luca lo stesso”, super hit che lo ha rilanciato nel panorama pop. Un cambiamento nella continuità che ritroviamo anche nell'ultimo cd “Pop-up”, disco che, nelle tematiche, non si discosta molto dalla poetica del cantautore bolognese, ma mostra segnali di novità dal punto di vista del suono più elettronico, grazie a un produttore dallo stile molto personale come Michele Canova. Una svolta elettropop che Carboni ha portato nei mesi scorsi nei club e che ora approda nei teatri per quattro eventi speciali. Il primo è per stasera agli Arcimboldi (ore 21, da euro 35), dove ascolteremo un live dall'approccio più fisico e ritmato, col supporto di suggestivi video. In scaletta memorie anni Ottanta e sguardi nel futuro, fra i vecchi successi e le canzoni dell'ultimo lavoro. Non mancheranno classici come “Mare mare”, “Ci vuole un fisico bestiale” e il bis di “Vieni a vivere con me”. E ci sarà pure il nuovo singolo “Milano”, che eseguito nella nostra città avrà un significato particolare: «Per i ragazzi italiani Milano è la città delle opportunità in diversi campi anche affascinanti come musica, design, moda, giornalismo, grafica, informatica e altro – spiega Carboni - Negli anni Ottanta era la città simbolo dell'arrivare e mi metteva davvero un po’ soggezione, anche se ne ero affascinato. In realtà questa è una canzone sul desiderio e il bisogno di andare a fondo per conoscere se stessi e i grandi misteri della vita».
Ospiti speciali saranno Tommaso Paradiso, leader di TheGiornalisti, e Alessandro Raina, che hanno collaborato rispettivamente alla scrittura di “Luca lo stesso” e “Bologna è una regola”.

DIEGO PERUGINI

Articoli Correlati
Spettacoli