Sport

L'Italia si carica c'è il test di Valduz

Nazionale

CALCIO Prima seduta di allenamento ieri mattina a Coverciano per la Nazionale di Gian Piero Ventura in vista della gara di sabato a Vaduz con il Liechtenstein valida per le qualificazioni alla Coppa del Mondo di Russia 2018. Gli Azzurri si sono allenati agli ordini del ct sul campo del Centro Tecnico Federale - riferisce la Figc - mentre il difensore del Genoa Armando Izzo ha lavorato in palestra. Nel pomeriggio la squadra ha sostenuto la seconda seduta di allenamento giornaliera.   Intanto cresce a Milano l’entusiasmo per l’amichevole della Nazionale di Ventura con la Germania, una sfida da sempre ricca di fascino ed emozioni che torna a quattro mesi di distanza dal successo dei tedeschi ai rigori nei quarti di finale dell’Europeo francese. Più di 20mila spettatori si sono già assicurati il bigliettoper assistere al match in programma martedì 15 novembre (ore 20.45) allo Stadio 'Giuseppe Meazzà, un dato che conferma il fortissimo legame tra la città e la maglia azzurra: è stata Milano infatti ad ospitare 106 anni fa la prima partita della Nazionale, che davanti a 4000 spettatori fece il suo esordio il 15 maggio 1910 all’Arena Civica battendo 6-2 la Francia. E il capoluogo lombardo detiene anche il record di città in cui gli Azzurri hanno vinto più incontri (37) e segnato più gol (139).

Romagnoli e la linea verdissima

CALCIO «Io mi sento ancora un Under 21, ci siamo qualificati per l’Europeo in Polonia e spero di essere convocato perchè mi sento ancora parte di quel gruppo. Poi la Nazionale maggiore è il sogno di ogni bambino e sono fiero ed onorato di farne parte». Così Alessio Romagnoli, giovane difensore della Nazionale, nel corso di una conferenza stampa a Coverciano in cui dimostra ancora una volta grande umiltà nonostante sia ormai elemento su cui il ct Ventura conta ciecamente. E in azzurro Romagnoli ha la possibilità di confrontarsi con alcuni dei difensori più forti del mondo come Bonucci, Barzagli e Chiellini. «Per me e come per gli altri giovani è molto importante confrontarsi e vedere giorno per giorno quello che fanno». Romagnoli fa parte del progetto giovani avviato dal ct Ventura dopo un Europeo in Francia.

METRO

Articoli Correlati
Sport